PRENDRE PARTOUT
METTRE CHEZ-NOUS
____________

18 novembre 2007

24 commenti:

  1. ...libro da inviare a tutte le famiglie valdostane...eheh

    RispondiElimina
  2. Chi non vota diventa impotente o frigida .

    RispondiElimina
  3. il pas de vote pas de sexe mi ha condizionato molto...ahahah

    RispondiElimina
  4. donne, oggi toglietevi il burka: ai vostri anonimi mariti, ecc. dite tranquillamente:
    pas de vote, pas de sexe e lasciateli sghignazzare (impotenti)
    siamo nelle vostre mani: siete più del 50% degli elettori/rici

    RispondiElimina
  5. Sono già le 13.05, è trascorsa oltre un'ora dal primo rilevamento dell'affluenza (fissato per le 12.00) e ancora non si hanno notizie certe sulla percentuale dei partecipanti al voto: proprio un paese/regione delle banane, il nostro...

    RispondiElimina
  6. Alle 11.20 nel mio seggio in aosta aveva votato il 9% . E il grande tamone era lì con la madre e mi ha detto che nel suo seggio aveva votato il 10% . Credo che sotto il 10% alle 12 marca male , sopra il 15% siamo a cavallo e tra 10 e 15% ce la giochiamo ancora .

    RispondiElimina
  7. I risultati dovrebbero arrivare alle 13.30 . Non ci sono ancora ritardi , anonimo , siamo nel fisiologico .

    RispondiElimina
  8. Ok, abbiamo perso: alle 12 i votanti erano solo il 7,6%. Evidentemente non siamo riusciti a far passare il messaggio di cambiamento; oppure i valdostani preferiscono il regime unionista...

    RispondiElimina
  9. ...speriamo nel miracolo...e nella bella giornata di sole....

    RispondiElimina
  10. l'unica ad aver perso, se così sarà, sarà la democrazia in Valle d'Aosta.

    RispondiElimina
  11. Mi faccio esplodere .

    RispondiElimina
  12. Forza! il popolo valdostano sta accorrendo in massa in soccorso della democrazia! Ancora qualche telefonata e ci siamo!

    RispondiElimina
  13. Bruno , ti 6 sgolato un bottiglione di latte di suocera ? Si vota per 15 ore , si deve ottenere una media del 3% di votanti all'ora . Alle 12 , dopo 5 ore , la media oraria era dell'1,5% , quindi nelle 10 ore successive si deve avere una media di quasi il 3.8% , cioè ogni ora 4000 persone devono votare ... Tutto è possibile , ma tutto è difficile . Di positivo c'è che non si sa come ripartire i votanti nell'arco della giornata , si spera in un voto alla napoletana con pienone dalle 20 alle 22 . Ma sono il primo a non crederci . Il referendum sulla quarta prova ebbe il 2% orario di affluenza ... non credo più di tanto all'importanza dell'invito al non voto di uv , scendiletto classici e aspirante scendiletto azzurro , secondo me sono i residenti in valle non all'altezza del concetto di referendum propositivo . A torgnon ha votato il 20% e a brusson il 4% , ma credo siano gli unici comuni ove il personaggio locale pesa . Vabbè , mi tracanno un latte di suocera e così mi courthoudizzo pure io .

    RispondiElimina
  14. Che delusione... Speravo in una maturità maggiore del popolo valdostano. Contavo persino in una botta d'orgoglio! Tutto inutile.

    RispondiElimina
  15. Aspettiamo comunque a recitare il de profundis .

    RispondiElimina
  16. Ore 17 , seggio in aosta centro : votanti 23% . Dopo 10 ore . Bisognerebbe che altrettanti votassero in 5 ore . Chi crede alla befana lo pensa possibile...

    RispondiElimina
  17. non credo sia possibile, infatti.
    Del risultato del voto va preso sempre e comunque atto.
    Le analisi successive servono per capire, non per recriminare.
    Si chiama democrazia.

    RispondiElimina
  18. In valle non vincono le idee ma l'organizzazione per far votare così o cosà qualcuno . E poi ci sono i comuni dai residenti ..CENSURA .. : a bosses ha votato alle 12 il 2% e bionaz , allein girano per di lì : per motivi che , se li scrivo , eddy li cancella pur condividendoli . Democrazia è una cosa , imbonimento un'altra .

    RispondiElimina
  19. Un altro grave infanticidio in Valle d'Aosta, dopo quello di Cogne. Hanno assassinato il referendum propositivo nella culla (e con esso la democrazia). Sapremo chi ha vinto dallo spoglio delle schede. Ma il risultato sarà invalidato per mancanza di quorum. Ha vinto solo il quorum, da abolire immediatamente. L'unica alternativa seria sarebbe abolire la legge sul referendum, con buona pace di tutti.
    per eddy
    si prende atto dei risultati di una competizione leale e sportiva: questa non lo è stata.
    Pagina orribile nella storia della Valle d'Aosta.

    RispondiElimina
  20. 23% alle 19 . Povera valle d'aosta .

    RispondiElimina
  21. Il popolo sta parlando, bc continua a fare tanti bla bla bla, ma l’ ignorante è chi non accetta questo, e se non accetti quanto sta accadendo cioè un verdetto democratico ti dimostri per quello che sei ….

    VDA libre !!!!

    RispondiElimina
  22. Vda libera dalle palle dell'uv , poveretto che non afferri il livello di troppissimi residenti in valle . I referendum non sono un ok alle panzane del tuo partito .

    RispondiElimina
  23. Urge alfabetizzazione del popolo valdostano (anonimus malus docet).
    1) il popolo non parla, anzi non si vede
    2) che verdetto? Le urne devono ancora essere aperte e i risultati conosciuti.
    Almeno 2 sentenze della Suprema Corte hanno infatti detto a chiare lettere che in non voto non esiste (l'astensione non corrisponde ad un voto NO): è una "furbizia" utilizzata dai "furbetti locali", del tutto simili ai "furbetti nazionali" da cui quando fa comodo vorrebbero prendere le distanze.
    Comunque, anonimi mali, stasera andate tranquillamente a letto, non avete proprio niente da festeggiare e, soprattutto, domani mattina non vorremmo soccorrere e correre in aiuto a troppi di voi per overdose di latte di suocara, per strada e nei centri sociali degli ultras unionisti.
    Per intanto almeno tre giorni di lutto micronazionale (assassinio del referendum propositivo): gli assassini sono noti.

    RispondiElimina