PRENDRE PARTOUT
METTRE CHEZ-NOUS
____________

14 novembre 2007

leggere & rileggere

La Stampa di ieri: due pezzi da leggere e rileggere. Massimo Gramellini, sulle calcistiche violenze di domenica, non ha certo potuto limitarsi al solito, per quanto prezioso, cameo di 1800 caratteri. Ha detto mirabilmente ciò che pensiamo tutti, ma che, da una domenica all'altra, non dovremmo mai dimenticare. Su a sinistra cliccate per l'inizio, a destra per l'articolo.
______

Frutto di una lucida quanto approfondita l'editoriale di Luca Ricolfi. Ormai le voci di chi non può più nascondersi e non vuole più nasconderci la realtà della situazione del governo del Paese stanno diventando un coro, anche su quei giornali che, come La Stampa, tradizionalmente si collocano stabilmente nel centrosinistra. Inutile commentare oltre. Cliccate a sinistra, poi a destra, infine in mezzo. Leggete.




2 commenti:

  1. Buonismo.
    Il problema è il buonismo.
    Durante il mio ultimo viaggio a New York un sostenitore di Rudolph Giuliani mi ha spiegato in che modo il Sindaco più amato d'America ha ripulito la città.
    E vedeste come si sta bene.
    Ragazze che girano tranquille la sera; turisti che turistano indisturbati; un vero bijou.
    Noi purtroppo invece abbiamo la più alta concentrazione di comunisti dell'occidente industrializzato e continuiamo a berci la balla che la delinquenza nasce dal disagio sociale.
    Giustificazionismo.
    Comodo alibi.
    Finché non cambieremo mentalità saremo terra di conquista per tutti i rompiballe del mondo (nostrani compresi).
    TEXAS

    RispondiElimina
  2. Alberto Grisero - Aosta15 novembre 2007 17:19

    Condivido in pieno le considerazioni di Texas: per l'estrema Sinistra (compresi alcuni "travestiti" della Sinistra moderata) il proletariato ha sempre ragione ed è immune alla Legge (reazionaria e borghese!) Quando mi sono permesso di scriverlo sul blog del giornalista aostano Roberto Mancini (il Bolscevico Stanco, non l'allenatore dell'Inter!), lui ha cancellato i miei interventi e mi ha diffidato dal continuare a scrivere sul suo forum.

    RispondiElimina