PRENDRE PARTOUT
METTRE CHEZ-NOUS
____________

17 giugno 2014

tempo di ritorno
più di sei anni

Per i cataclismi naturali gli scienziati, in particolare i geologi, attribuiscono a ogni evento un "tempo di ritorno". Si tratta del periodo ricavato statisticamente o chissà come entro il quale cresce la possibilità che un certo fenomeno si ripeta, sia un'alluvione, l'eruzione di un certo vulcano, una grave frana ecc.
Pubblicai qui questa favoletta il 20 aprile 2008. Oggi mi ritorna in francese da un amico, pusher di file umoristici, con leggere, simpatiche, anche se non significative modifiche. Giusto un adattamento alla società e alla politica francese, non poi così diversa dalla nostra. Agli amanti del genere, perciò in francese la ripropongo.

Il suo tempo di ritorno è stato di oltre sei anni, sufficiente a entrare nell'oblio e risorgere come nuova.

Mi suggerisce una riflessione. Su Facebook le fotografie belle o curiose, le battute di ogni genere ecc. sono ormai caratterizzate da tempi di ritorno brevissimi. Esaurita la prima diffusione virale, bastano una o due settimane e ti ritornano addosso da ogni parte. Il rapido peggioramento del fenomeno mi suggerisce che sia iniziata o stia iniziando una fase di maturazione, leveling o ceiling direbbero gli esperti, che porterà Facebook al declino o a un altro Facebook. Il modello matematico è quello delle catene di Sant'Antonio, del multi-level marketing, delle piramidi di Ponzi.
Fate voi.

Se siete in grado di leggere i file PowerPoint, eccovi il link:

https://drive.google.com/file/d/0B3g_KAjpxEQOOGF3RHhPdlVVTHM/edit?usp=sharing


16 maggio 2014

today's doodle
Maria Gaetana Agnesi
ovvero dell'intelligenza

oggi doodle dedicato a Maria Gaetana Agnesi (1718-1799), una mente che di solito poco si conosce, salvo tra gli specialisti.
Donna eccezionale quando farselo riconoscere, per le donne era veramente dura.
Dovevamo proprio farcela ricordare dagli americani?


 (l'animazione si può apprezzare solo andando su google.com)

01 aprile 2014

a glossary for research papers

Qualche giorno fa la cara amica di una vita parallela ha condiviso su facebook una simpatica sintesi delle differenze tra scienza e pseudoscienza. Ne è scaturito un thread in cui da ficcanaso mi sono presto inserito. Lo trovate sul profilo fb di Anna (http://tinyurl.com/owyp75u).

Ieri Sandrino Loretti clericus (http://tinyurl.com/ock257m), che all'OMS mastica quotidianamente ricerca e comunicazione della stessa, ha postato un glossario per tradurre al popolo il linguaggio esoterico dei sacerdoti dell'ordine di San Powerpoint di Nostra Signora della Scienza.
Risalendo all'origine del documento (http://tinyurl.com/qbnxrdo) e ravanando quà e là ne ho fuso assieme un paio di versioni (cliccateci sopra per leggere).
Les voilà:



25 marzo 2014

Maestro Salvemini

Le cerimonie di laurea non sempre sfornano discorsi retorici e inutili.
Nel 2005, a Stanford, Steve Jobs con il suo "Stay foolish, stay hungry" lanciò ai giovani un ormai famoso caveat contro l'omologazione intellettuale e la pancia piena.
Giampaolo Pansa ci ricorda che nel 1956 Gaetano Salvemini, superando il frusto "la storia la scrivono i vincitori", ammonì i laureandi a non cadere sul versante opposto, quello altrettanto fasullo della santificazione del pezzo di carta:
"Siete tutti molto giovani. E avrete anche voi il feticcio del documento. Ebbene dovete sempre ricordarvi che qualsiasi documento vuole ottenere uno scopo e non attestare la verità. Non cercate nei pezzi di carta, con una firma o una sigla, la verità su quanto è accaduto, perché non la troverete mai."

16 gennaio 2014

Dian Fosssey

Oggi il google-doodle ricorda l'anniversario della nascita dela grande amica dei gorilla, ominidi spesso più umani di noi e sicuramente meno aggressivi. Per questo, assieme agli altri due nostri cugini, hanno avuto meno successo di noi nella conquista del pianeta.



30 ottobre 2013

il belpaese
servizi, ma non segreti...



Servizi senza segreti.
Spionaggio senza spie.
L'ingenuo sogno idiota di un paese smarrito.



28 ottobre 2013

ampiezza e frequenza


Sabato, dovendo forzatamente rinunciare alla trasferta a Genova per il convegno di Donati, De Luca e Leporati su velocità e ostacoli, ho partecipato qui ad Aosta al Linux Day.
Poco male: sempre di ampiezza e frequenza si tratta.
Di banda, ovviamente, anziché di passo...




17 ottobre 2013

i 99 anni
di nonna Gabre




Lubiça Gabrič, più conosciuta come Gabre Gabric compie oggi 99 anni.
Oggi nel senso che oggi la festeggiamo, nel giorno che lei sostiene essere quello giusto.
Gabre è nata a Imotski, cittadina Croata, nei pressi di Mostar, centro del cantone di Narenta, in Bosnia Erzegovina.



Fino a pochi anni fa c'era qualche dubbio su quale fosse il suo anno di nascita (e quindi la sua età). Lei sosteneva di essere nata nel 1917, altri dicevano nel 1915, altri ancora nel 1914. Anche perché non esistevano più i documenti originali, persi in vari bombardamenti delle due guerre (da quelle parti il ponte di Mostar è sempre uno dei primi obiettivi strategici, cento volte distrutto, cento ricostruito).


Trascorse l'infanzia nella Zara dalmata e croata.
Ancora piccola, avendo perso la mamma, il papà Martin Gabrič la portò negli Stati Uniti dove visse a casa dello zio Filippo. Solo a sedici anni tornò dal padre a Zara, dove iniziò a fare sport, prima canottaggio e finalmente Atletica.


Ha sciolto ogni dubbio sulla sua età una ricerca effettuata presso la Ellis Island Foundation di New York, che gestisce il museo dell'immigrazione. Ellis Island, famosa perché vi si erge la Statua della Libertà, era l'isola nella quale venivano tenuti in quarantena gli immigrati per accertarne identità, condizioni di salute, possibilità di mantenersi negli Stati Uniti ecc.



Qui, il 20 novembre 1923, sul piroscafo "Presidente Wilson", al comando del capitano Roberto Stuparich, proveniente dal porto di Trieste, sbarcarono Martino Gabrich e sua figlia Liubizza Gabrich, per proseguire, al termine della quarantena, fino a casa dello zio Filippo Gabrich che abitava al 201 della 22.ma strada West a Chicago.


Dai documenti presentati a Trieste per l'imbarco e a New York per lo sbarco, verificati dalle autorità all'immigrazione, così come dal registro di bordo, risulta inequivocabilmente che Liubizza aveva 9 anni. Era perciò nata nel 1914.




Gabre venne per la prima volta in Italia in traghetto ad Ancona per il Campionato di Società di Atletica (Zara faceva parte del Comitato regionale delle Marche). Con lei un ancor più giovane Ottavio Missoni ("quella volta ad Ancona ho bevuto per la prima volta il vino", mi disse), Bruno "Bundi" Testa e Antonio Vukassina, Medaglia d'Oro al Valor Militare nella seconda guerra mondiale.

Poi furono i Giochi di Berlino, il matrimonio con Sandro Calvesi, le Olimpiadi di Londra 1948, una vita di insegnamento, giornalismo e Atletica.
Ma questa è un'altra storia.
(cliccare sule foto per ingrandirle)

16 ottobre 2013


il belpaese
(manovre, manovrine e manovrone)
il mito della stabilità...



barra a dritta...
barra a manca...
avanti tutta...
indietro tutta...

Nulla accade a una barca nel bosco.

Solo con l'acqua l'Italia campa.
Tu gliela succhi, l'Italia crepa.


15 ottobre 2013

lo strizzamercato immobiliare



Gli psicotici costruiscono castelli in aria.
Gli psicopatici li abitano.
Gli psicologi incassano l'affitto.

14 ottobre 2013

il belpaese



una classe politica che ci ha trasformati tutti
da cittadini semplici
a elettori complici.

08 ottobre 2013

il belpaese



Se Vittorio Sgarbi dichiara che Angelino Alfano è un coglione, è una notizia.
Se lo dichiari tu, è una denuncia.

27 settembre 2013

today's doodle
is for google

Oggi Google si autofesteggia, nel 15° anniversario della sua fondazione.
Lo fa presentando un bel giochino. Andateci e divertitevi.
Caramelle per tutti.


24 settembre 2013

love 2.0




Lei: "Papà, mi sono innamorata di un ragazzo che abita lontanissimo. Io sono qua e lui vive in Australia!"




Il padre: "Ma come è successo?"


Lei: "Beh, vedi, ci siamo incontrati su un sito di incontri, poi lui è diventato mio amico su Facebook, abbiamo fatto delle lunghe chiacchierate via Whatsapp, si è dichiarato su Skype e ora siamo insieme da due mesi un po' su Viber e un po' su Skebby, tutto documentato minuto per minuto su YouTube...
Papà, ho bisogno del tuo benestare e dei tuoi auguri!"
Il padre: "Ma sì, dai, sposatevi con un Sì su Twitter, comprate i bambini su Amazon e pagate con Paypal. E se un giorno non lo sopporterai più, vendilo su eBay!"
(by courtesy of Miky Boccardo)



18 settembre 2013

today's doodle

194° anniversario della nascita di Léon Bernard Foucault, quello del famoso pendolo. Galileo ne aveva sancito l'isocronicità, con esso Foucault dimostrò la rotazione della terra. Umberto Eco ci ha fatto un bel libro, ispirato ai misteri di Saint Sulpice e del meridiano della Rosa. Nel Panteon di Parigi fu installato nel 1851 da Foucault stesso, un altro oscilla da oltre sessant'anni nel grande atrio del palazzo di vetro dell'ONU, a New York, a testimonianza del potere dell'intelletto umano.
Cliccateci sopra (su google.com). Con i due cursori potete resettarne o affrettarne il giro.
Bello.


17 settembre 2013

euri



Si è pronunciata l'Accademia della Crusca sull'abolizione del congiuntivo, l'uso improprio del condizionale, il massacro della consecutio temporum, la canonizzazione dell'anacoluto e l'imperante transitivizzazione degli intransitivi?

E, per stare su una hit televisiva, che dire degli onnipresenti "euri"?

Vengono in mente quei gazebi sotto i quali si parcheggiano camii, decorati con molti loghi, che trasportano lavabi e frighi protetti da naili.

Il tutto mentre a Roma, incurante dell'ambiente, il trasporto pubblico si avvale di purmi.

Sapevatelo.

03 settembre 2013

senza pagare scafisti
senza gabbia antisquali

Diana Nayad, 64 anni.
A nuoto da Cuba a Miami, quasi 180km.
Nessuno prima senza difesa dagli squali.

Chapeau...!

(avvistato durante il tragitto qualche squalo senza gabbia antiuomo...)


27 agosto 2013

piccole debolezze tecnologiche:
50W di libidine


Finalmente! Cinque prese da 10W ciascuna, ti carichi quello che ti pare, iPad, iPhone, Galaxy, qualsiasi roba a 5 volt che abbia un cavetto USB.
I cavi me li sono fascettati perché me li fregano sempre. Legittima difesa.
Basta roba a caricare in bagno, sul comodino, in cucina o comunque in giro. Basta con l'iPad che non si carica perché l'alimentatore è quello dell'iPhone o dell'iPod, che non ce la fanno. Birra a sufficienza per tutti.
La famiglia è servita.






25 agosto 2013

cena di una notte
di mezza estate

Manlio mi fa una bella sorpresa ogni estate.
Agli inizi di agosto squilla il telefono verso le cinque del pomeriggio: "Kalimero (o Sandrino, o altri eroi di quella volta là), in Italia per qualche giorno, stasera è a Torino, ti aspettiamo a cena alle otto, ma vieni quando vuoi".
Quasi un dono rituale.
Quest'anno era l'otto agosto. Kalimero in licenza dall'Australia, cena destrutturata, tributaria di adiacente banchetto non goliardico ma caciaroso assai, amici di sempre, chi c'è c'è. Circolo di Borgo Sabotino, per noi dell'atletica raggiungibilissimo, nei noti alentours del campo Ruffini.
Tra racconti e ricordi, critica del mauvais ton ormai imperante in goliardia, una punta di bonaria invidia per Cecilia e Kalimero e il coraggio della scelta di stare lontani da Letta, Berlusconi, Monti e Grillo. Noi poveri umani non ce la facciamo, troppo masochisti.
Piccolo scadimento di tono quando il discorso scivola sulla grande truffa dei gestori telefonici, ognuno con il suo contratto, ognuno diverso. Qualcuno dovrà pur, prima o poi, scrivere qualche canzone che concili goliardia e internet, per il mondo là fuori, fatto ormai di clerici virtuali.
Al momento del commiato, un inevitabile "e undes ure...", sublime dissonante armonia di stonature che vengono da lontano. Un abbraccio e via.
Au prochain été.










22 agosto 2013

feroce ma gustosissimo

Mirabile sintesi di come funzioni la truffa della vanity press, speculando su chi è convinto (e sono tanti) che il mondo non ha compreso il suo genio letterario...

In pochi anni, ovviamente, sul web i meccanismi si sono raffinati, ma il succo non cambia. Cambia il medium, ma non il massaggio (dell'ego...).

Da "Non sperate di liberarvi dei libri", intervista a Umberto Eco e Jean-Claude Carrière sul futuro del libro. Un click e ve lo potere leggere bene.


today's doodle

diciamo che non ho tempo di andare a vedere che cosa commemora, ma è bellissimo. Andate però sulla Google pagina e cliccate. La melodia al pianoforte poi...



12 agosto 2013

today's doodle
il gatto nella scatola

oggi è il 126° anniversario della nascita di Erwin Schrödinger. Il suo gatto, rifugiatosi in una scatola, contribuì a spiegare i paradossi delle indeterminazioni quantistiche. Non ne è ancora uscito, ancora oggi non sappiamo che fine abbia fatto...




29 luglio 2013

[IBL] DDL LORENZIN:
QUANDO IL PATERNALISMO
SUPERA L'IMMAGINAZIONE

La newsletter dell'Istituto Bruno Leoni segnala stamane l'assurdità dell'ultimo capo del decreto legge (la parte che si occupa del fumo, sotto la rubrica "prevenzione e corretti stili di vita"), predisposto dal Ministro Beatrice Lorenzin e licenziato venerdì dal Consiglio dei Ministri.

Nella fievole speranza che chi di dirigismo ferisce di dirigismo perisca, di getto ho indirizzato questo sintetico commento a Alberto Mingardi, direttore generale dell'IBL:

"non si tratta di paternalismo, ma del consueto accanimento burocratico, o filibustering che dir si voglia, mirato però ovviamente a difendere gli interessi sia dell'Agenzia delle Entrate che dei produttori & pusher di Stato dei tabacchi. Nulla accade per caso nel paese del casino. Buon lavoro."

Sapevatelo.

15 luglio 2013

Calderoli
carrettiere istituzionale
la vera star del giorno.
nei peggiori bar di Caracas
(e della Brianza)
risse e scazzottature
pro e contro



Ma gli italiani, che pensano in realtà di Cécile Kienge?
Chi è a favore di pelle perché quella pelle gli piace, chi è a favore a prescindere, per patologico politically correct, chi perché è di sinistra e va bene così, qualche pervertito invoca addirittura l'uguaglianza tra gli uomini.

C'è poi chi è indifferente perché non gliene può fregare di meno, chi è contrario per rigurgiti ideopolitically scorrect, chi perché ministro e buoi dei paesi tuoi, chi è razzista e basta.
E voi?
C’è infine chi, sotto sotto, pensa che, nominando ministri una tedesca e una congolese, dopo il bersaniano en plein di Grasso e Boldrini, il buon Enrico Letta se la sia andata a cercare.
Come dire, a paraculo paraculo e mezzo.
 (vignetta di Danilee Maice Valicella)

today's doodle

Aujourd'hui Rembrandt, mieux, Rembrandt van Dijn.
À quoi bon commenter?


14 luglio 2013

Tyson Gay
l'ossimoro dopato





s'ode a destra uno squillo di doping,
a sinistra gli squilli son cinque...
(Big Bullock)





4 agosto
tutti a Saint-Christophe!

Trofeo Sandro Calvesi
Sprint&Hurdles


tutte le gara di velocità e ostacoli
per tutte le categorie giovanili
supereroi, esordienti, ragazzi, 
cadetti, allievi, juniores


Trofeo Sandro Calvesi femminile
Trofeo Sandro Calvesi maschile

cinque trofei speciali intitolati a Marco Acerbi,
 Attilio Jacquemet, Nicola Placanica,
Bruno Vuillermoz, Giorgio Sartori.

08 luglio 2013

today's doodle
bestiale...

Area 51, Roswell, che cosa vi fanno venire in mente?
Andate su google.com e cliccate.
Cliccate dappertutto, su tutto. Il doodle di oggi è bellissimo.