PRENDRE PARTOUT
METTRE CHEZ-NOUS
____________

17 novembre 2007

Augh... links all'indice

Grande Capo Matita Spezzata segnala link proibitissimi:

10 commenti:

  1. dante,shakespeare und goethe zusammen17 novembre 2007 20:39

    Ci sarebbe un doveroso commento " a latere " di questa discussione , ma riteniamo sia più opportuno rimandarlo a dopo la giornata referendaria . Commento , considerazione assai importante che speriamo sollevi il dibattito che oggettivamente merita .

    RispondiElimina
  2. Tutti a votare esprimendo 5 sì . Nirvana assicurato .

    RispondiElimina
  3. VADO A VOTARE

    Per te che stai uscendo per non andare a votare: pensaci ancora un attimo, e soprattutto ricorda che quelli che te lo chiedono, qualche anno fa strisciavano ai tuoi piedi pur di avere il tuo voto e, adesso che l'hanno avuto, vogliono mettersi sulla tua strada per convincerti a tornare indietro! Pensaci ancora e prendi la tessera elettorale con te!

    RispondiElimina
  4. Buon voto a tutti!18 novembre 2007 10:02

    E, soprattutto, quando vi recate al seggio, vigilate che le operazioni di voto si svolgano correttamente: le schede, tutte e cinque, vi devono essere consegnate aperte e solo voi, gli elettori, potete scegliere se rifiutare di prendere una o più schede!!! Sono reduce dal voto nel mio seggio e già ho rilevato le prime irregolarità: schede chiuse (la legge, in merito, è esplicita: le schede potrebbero essere già votate, ecco perché devono essere consegnate aperte).

    RispondiElimina
  5. davanti ad un seggio di un Comune della Plaine vice sindaco ed un assessore a far finta di raccontarsela...che tristezza...il livello è proprio basso....

    RispondiElimina
  6. l'angelo sterminatore18 novembre 2007 10:40

    Sei andato a votare ? Puoi dilettarti costì solo se lo hai già fatto , altrimenti fila subito e di corsissima , portandoci almeno dieci conoscenti !

    RispondiElimina
  7. ...con le stampelle ma ci sono andato..HO VOTATO!!

    RispondiElimina
  8. Alberto Grisero - Aosta18 novembre 2007 18:12

    Alle ore 17.00 (le cinqo de la tarde!) al seggio n°. 5 di Aosta, in viale della Pace, aveva votato soltanto il 23% degli aventi diritto: un risultato francamente sconfortante. E' inutile arrampicarsi sui vetri: fallisce malinconicamente il sogno di vedere quelli dell'U.V. con la zappa in mano.

    RispondiElimina
  9. bruno courthoud18 novembre 2007 18:47

    fallisce soprattutto un referendum democratico, ucciso nella culla: infanticidio come a Cogne. L'UV morirà di morte naturale (implosione), prima o poi.
    E' morto dio, è morto Marx, solo l'UV è eterna? Non è umanamente credibile.
    Occorre tuttavia alfabetizzare il popolo valdostano, da sempre mantenuto nell'ignoranza e pertanto succube e servo del seigneur del momento, che si chiami Mussolini, Rollandin o Caveri (si parva componere ...), tanto per rimanere in tempi recenti.
    Ci sarà senz'altro modo per riparlarne ampiamente, anche se magari da punti di vista che in apparenza sembrano molto lontani tra di loro.
    L'idea di essere tornati al ventennio si sta comunque diffondendo: occorre realizzare una resistenza "civile". Leggi anche sotto l'argomento "quorum"

    RispondiElimina