PRENDRE PARTOUT
METTRE CHEZ-NOUS
____________

22 settembre 2008

settimana da paura

oggi viaggio di rientro in auto Formia-Aosta, domani scattano gli ultimi giorni di settembre, la madre di tutti gli incubi per le società sportive valdostane: si assembla tutta la documentazione di un anno per la richiesta dei contributi regionali, presenze gara una per una, chilometraggi uno per uno, spese ammissibili una per una, excel che fa fumare il computer, un lavoro tanto giusto e opportuno quanto massacrante. In mezzo, mercoledì, riunione del Comitato per deliberare la data dell'assemblea regionale Fidal, relativi incontri pre e post, adempimenti che si sono accumulati mentre ero a Pechino, puntata-lampo venerdì a Roma, lavori di ristrutturazione da seguire.
Riprende insomma il tran-tran delle cose urgenti che vincono su quelle importanti. Troppo poco stress si muore, troppo stress e non si vive. Quale sarà la "finestra" di stress che fa star bene?
Ordinaria follìa.

10 commenti:

  1. Ma è diventato presidente di qualche Società? In questi mesi ci siamo persi qualcosa?

    RispondiElimina
  2. Eddy, non c'e' più religione. Vai a vedere il video dell'intervista su aostaoggi.it di una signora che ha un blog valdostano. Un blog speciale, sponsorizzato dal padreterno. Concorrenza sleale. Ma diventando per un momento seri devo dire che ormai la rete seduce tutti.
    Ciao e bentornato in Valle d'Aosta

    RispondiElimina
  3. Alberto Grisero - Aosta22 settembre 2008 16:21

    Egregio Eddy Ottoz, è di oggi la notizia che, la Corte d'Appello di Torino, ha sentenziato che Norbiato e Lanièce decadono da Consiglieri Regionali, mentre Caveri, riesce a salvarsi in corner (nonostante il suo caso, a dire il vero, fosse speculare a quello dell'Assessore alla Sanità).
    Qual è il suo commento?
    Chi prenderà, adesso, il posto di Lanièce alla Sanità?

    RispondiElimina
  4. no, ma do ogni anno, a quest'epoca, una mano a mia moglie Lyana Calvesi, presidente della società di atletica intitolata alla memoria di suo papà.

    RispondiElimina
  5. anonimo,
    l'indirizzo completo del blog di cui parli (quello sponsorizzato dal padreterno). Su aostaoggi.it non ho trovato alcun riferimento in proposito.

    RispondiElimina
  6. Dovevi vedere il video che è promosso in prima pagina è un video troppo forte. L'indirizzo del blog è http://suornerina.splinder.com . E' una suora eddy ...... una suora di 60 anni.
    Bentornato ad Aosta

    RispondiElimina
  7. Alberto Grisero - Aosta23 settembre 2008 16:32

    ...Oggi, invece, si viene a sapere che, Lanièce, potrà rimanere a fare... l'Assessore TECNICO alla Sanità, poiché la posizione di tecnico è, ovviamente, compatibile con quella di ex Consigliere!
    Evidentemente, molti amministratori della Valle d'Aosta, riescono a far ridere senza essere assolutamente dei comici: è infatti chiaro che, Lanièce, NON può fare l'Assessore tecnico, in quanto, egli NON è, assolutamente, un tecnico: si tratta, infatti, di un politico a tutti gli effetti, che si è candidato in una lista elettorale, salvo poi, risultarne incompatibile.
    Gli Assessori tecnici (cosiccome i Ministri) sono, invece, dei professionisti prestati, MOMENTANEAMENTE, alla politica.
    Il buon Albert, dunque, sarebbe opportuno che tornasse ad occuparsi dell'Istituto Musicale (da cui il motto: "unionista del piffero"!)

    RispondiElimina
  8. @ Alberto: Albert Lanièce è un ottimo medico, stimato in tutta la bassa valle da unionisti e non, ragazzo semplice, umile, appartiene a quei politici che amano il dibattito, il confronto anche con chi è su posizioni diametralmente opposte alle loro. Semmai è "prestato" all'Istituto Musicale, ma la sua professione è quella di medico. All'Istituto è stato designato in quanto riveste da anni il ruolo di direttore del Coro di Verrès e posso assicurarti (è semplice verificare cio' che dico) che si tratta di uno dei migliori cori della Valle d'Aosta. Una semplice cordata elettorale in Valle d'Aosta non puo' generare 3200 preferenze, Lanièce è stato votato perchè persona apprezzata e amata da molti e resterà cosi', rispettata dai più. Il rispetto non te lo compri neppure con tutti i soldi del mondo. La sentenza di Torino mi ha stupito, non tanto per Norbiato, che era già stato dichiarato ineleggibile dagli uffici consigliari deputati al controllo dei requisiti degli eletti, quanto per Lanièce. Lo conosco bene e da persona posata che è mi ha stupito la misconoscenza dei cavilli giuridici che lo aspettavano dietro l'angolo. L'unica spiegazione che posso darmi è che sia stato mal consigliato da qualcuno, sicuramente dai legali ai quali aveva chiesto parere. Spero che in futuro tu possa avere l'occasione di parlare con lui, ti renderai conto di persona di quel che ti ho scritto. Ciao!

    RispondiElimina
  9. Alberto Grisero - Aosta24 settembre 2008 16:20

    Egregio Philippe Kieffer, non ho elementi per valutare Albert Lanièce: posso solo dirmi, molto preoccupato, dal fatto che, il veterinario di Brusson, abbia preso (momentaneamente, è ovvio!) l'interim alla Sanità; dal '99 al 2001, come già dissi, sono stato sedato dagli psicofarmaci, in virtù di ciò che scrivevo, perché questa è la "democrazia" delle Montagnes valdotaines...
    A nessuno viene in mente, comunque, che la questione dei tre ineleggibili sia stata tirata fuori per tendere una trappola (come io mi auguro) all'Union Valdotaine?

    RispondiElimina
  10. un po' di cazzate mettono sale nella vita, troppe cazzate fanno male, alberto...

    RispondiElimina