PRENDRE PARTOUT
METTRE CHEZ-NOUS
____________

15 aprile 2008

risultati ufficiali

34 commenti:

  1. Che pena il risultato del PDL. Almeno se il centrodestra si presentava unito superava il 20% e sarebbe stato un risultato molto buono. Invece trattare a pesci in faccia Ferrero ha portato via un buon 3% e non fare compromessi con Borluzzi l'1%. Fare una campagna di fair play non ha portato un solo voto dall'area dell'astensione che si attesta addirittura al 21%. Bastavano 2 punti da lì e si poteva arrivare al 25% cioè un quarto dell'elettorato. Bongiorno, Frassy Tibaldi, Lattanzi: A CASA!! In tutti sti anni in Regione non hanno costruito nulla!!

    RispondiElimina
  2. Secondo me, se intitolavi il post RISULTATI UFFICIALI, avremmo capito lo stesso. Solo un'impressione, la mia, non certo una certezza.

    RispondiElimina
  3. Alberto Grisero - Aosta15 aprile 2008 16:19

    Facciamo una breve analisi sui risultati nazionali: Io sono terrorizzato dalla Lega Nord. Siamo sicuri che possa convivere con l'M.p.A? E uno come Fini, sino a quando continuerà a trangugiare rospi? (chiunque pensi che sia sufficiente dargli la presidenza della Camera, per tenerlo buono, è un ingenuo). Temo anche la reazione dell'estrma Sinistra Arcobaleno, che vorrà, in qualche modo, vendicarsi...

    RispondiElimina
  4. Sono contento dell'esito del voto, una rappresentanza bipartisan a Roma permette un maggior equilibrio soprattutto nei toni della politica valdostana. Sia Fosson che Nicco sono radicati nel territorio valdostano, entrambi spendibilissimi e soprattutto pacati nel parlare, che di questi tempi non guasta. Mi felicito del risultato della Lega, questo è il trend e aumenterà di anno in anno, è la tendenza storica, negli ultimi 25 anni il numero degli stati nel mondo è quasi raddoppiato e credo che per l'Italia è solo una questione di tempo e poi boom, anche lei si dividerà, con grande gioia di tanti

    RispondiElimina
  5. bruno courthoud15 aprile 2008 20:48

    Stupenda la foto sulla prima pagina dell'edizione straordinaria della Gazzetta Matin di oggi. Si commenta praticamente da sola. Fosson, ancora vestito da "fighetto", triste e pensoso, faccia da funerale, sembra chiedersi: "e mo', che faccio?" (te l'avevo detto di lasciar perdere queste elezioni. Ben ti stà). Accanto a lui Nicco, vestito da elegante valdostano medio, che lo conforta dandogli la mano e con un sorriso gli sussurra: "coraggio!".
    Nicco, stagli vicino in questi primi mesi a Roma; non vorrei che fosson abbia una depressione post votum!
    Altrettanto bella e significativa la foto di perron su La Stampa: s'è strappato via la cravatta mandando a quel paese il "fighetto" che era e il suo sorriso "prestampato" s'è trasformato in una smorfia che gli ha storto persino la bocca, sembra un infartuato. Intanto s'è subito iscritto alle liste di collocamento dell'UV: "Pensionato io? NO, sono a disposizione del mouvement".

    RispondiElimina
  6. bruno courthoud15 aprile 2008 23:23

    Vergognose, come sempre, le battute(?) di Caveri nei confronti di Perrin. Cafoni si nasce o si diventa?

    RispondiElimina
  7. bruno courthoud16 aprile 2008 09:45

    Menegazzi, ho letto quanto hai scritto su La Stampa. Ma che è successo? Hai incontrato Adriana Viérin ad un ballo a palchetto od in discoteca? Circuizione di minorenne? Attento alle donne, soprattutto quando sono in pista, pardon, in lista! E le chiamano "quote rosa" (es. Adriana Viérin e Emily Rini: mi sa che di palle ne hanno quattro a testa, non solo due!).

    RispondiElimina
  8. Certo,i commenti di Caveri davvero vergognosi...La gente aprirà ben gli occhi alle prossime elezioni,almeno un pochino,speriamo...Forza Carlo!

    RispondiElimina
  9. forza Carlo? A casa ragazzi, il voto di protesta è iniziato e finito due anni fa.

    RispondiElimina
  10. ed il mediocre Ego (come lo definii alcuni mesi fa) non ha saputo neppure approfittare del riflusso.

    RispondiElimina
  11. credo che a Carlo non gliene freghi piu di tanto e comunque, ormai, lascerà la politica vista anche la lunga e onorata carriera (come ha dichiarato lui stesso)
    la sua rivincita l'ha avuta 2 anni fa, al tempo ha ottenuto "giustizia" per la sua "silurazione" quand'era presidente.

    RispondiElimina
  12. quello è il REFLUSSO; credo però che Ego un po' di acidità di stomaco l'abbia accusata

    RispondiElimina
  13. credevo che fosse l'ingresso dell'abitazione delle operose api: l'arnia iatale.

    RispondiElimina
  14. Alberto Grisero - Aosta16 aprile 2008 16:19

    Se l'anonimo non fosse ignorante, saprebbe che, nelle Democrazie Occidentali, i confini non possono essere spostati di un millimetro (se non per allargarsi, a scàpito di qualche nazione emergente e confinante): per fortuna, il Sistema vuole così e non lo possono certamente cambiare i "Salassi". Suggerirei, a tutti i fessi come loro, di andare a vivere a Corleone: lì, sì che li fanno diventare furbi!

    RispondiElimina
  15. Patalogia che Lei dovrebbe conoscere bene visto tutte le trombature che ha accusato nel '98 e nel 2003...

    RispondiElimina
  16. due me le ricordo bene, rinfrescami la memoria sulle altre e, dato l'affetto che mi porti, dammi pure del tu...

    RispondiElimina
  17. Beh,certo,Carlo la sua carriera l'ha fatta e in modo corretto.Adesso toccherà a noi fare un buon lavoro x supportare la lista VdA vive-renouveau...E dimostrareche si può cambiare il sistema e far tremare l'Union come abbiamo fatto 2 anni fa!!!

    RispondiElimina
  18. Cosa avrebbe detto Caveri su Perrin? Io francamente invece ho trovato offensivo, verso gli elettori valdostani, il vittimismo di quest'ultimo rispetto all'esito delle elezioni, se sono vere le dichiarazioni che avrebbe fatto a 12vda.it.

    Eddy, sei un grande, come hai fatto a cambiare titolo? Mi insegni a farlo? Così la prossima volta che non mi garba un titolo me lo cambio da solo senza disturbarti.

    Ciao

    RispondiElimina
  19. quale titolo, uahlim, "official results"? Essendo il titolo di un post non c'è problema a fare alcuna modifica. Sono i commenti che sono oltremodo rigidi.

    RispondiElimina
  20. bruno courthoud17 aprile 2008 11:04

    per uahlim
    Caveri avrebbe detto, secondo La Stampa, di essere soprattutto contento per la sconfitta di Perrin, in quanto ex-unionista, il quale dovrà ora accontentarsi del suo buen retiro di Torgnon. Così parlano i modzon (i cafoni nostrani). In ogni caso Caveri tra un pò avrà finito anche lui di "sganassare".

    RispondiElimina
  21. sto cercando invano mafarkunovirgolaquarantadue per avere un suo stimato commento post elettorale, qualcuno l'ha visto in giro?

    RispondiElimina
  22. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  23. Alberto Grisero - Aosta17 aprile 2008 16:35

    Oddìo, francamente, mi sembra improbabile che Caveri non possa neppure essere eletto: per quanto l'U.V. si prepari ad uscire ridimensionata, dalle prossime elezioni, il presidente/prefetto dovrebbe subire un tracollo, per venire trombato. Sarà comunue interessante vedere chi prenderà più voti tra lui e il veterinario di Brusson (prevedo, infine, un forte ridimensionamento per Dino Viérin, che stenterà a rientrare nel giro).

    RispondiElimina
  24. Alberto, parlavo ovviamente di riconferma alla Presidenza della regione.
    Non sono un fine politologo, tuttavia non sono né cieco né sordo.

    RispondiElimina
  25. Alberto grisero - Aosta17 aprile 2008 17:52

    A questo punto, potremmo quasi aprire un nuovo toto-pronòstici: chi saranno i prossimi presidenti di Giunta e Consiglio?
    Fuori tutte le combinazioni possibili!

    RispondiElimina
  26. Grisero... Dino Vierin non è candidato...

    RispondiElimina
  27. Alberto Grisero - Aosta18 aprile 2008 16:02

    Effettivamente, l'ho letto anch'io, ieri sera: come mai, il papà di cotanto Lorenzo, ha deciso di non scendere in campo? E' già pronto per la pensione o non è riuscito ad accordarsi col veterinario di Brusson?

    RispondiElimina
  28. il papà di cotan loran ha già consumato i suoi tre desideri, come detta lo statuto dell'UV. E' stato nominato.

    RispondiElimina
  29. Alberto Grisero - Aosta18 aprile 2008 16:54

    Chiedo scusa, ma a mé risulta che, lo statuto unionista, preveda che dopo 3 mandati consiliari, gli esponenti di tale Partito debbano stare fermi per un turno, per poi tornare a riprovarci (come ha fatto 5 anni fa, senza fortuna, Francesco Stévénin: ben gli sta!) Se è per quello, Dino Viérin avrebbe anche potuto candidarsi al Senato: cosa c'è dietro la sua assenza?!

    RispondiElimina
  30. certo, devono stare fermi per un turno, ma se in quello ci ficcano il pargolo, e per di più lo telepromuovono assessore, devono poi mangiarlo, come faceva Saturno? Se per Enrico IV con la giusta messa si poteva andare fin a Parigi, in questa valle con la giusta mossa si potrebbe andare fin aosta.

    RispondiElimina
  31. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  32. per rispetto dell'altrui privacy trovo giusta la richiesta di togliere il post precedente, così come quello al quale si riferiva. Tanto vi dovevo e a chi, per ragioni che mi sfuggono, ho mancato di rispetto.

    RispondiElimina