PRENDRE PARTOUT
METTRE CHEZ-NOUS
____________

30 ottobre 2007

anche i pompieri contro il pizzo

dieci minuti fa, alle 9.36, dietro la Regione, angolo via Piave-Via Losanna, i marciapiedi assassini del Re Ponticello hanno nuovamente bloccato tutto il traffico. Si erano incastrati due mezzi dei Vigili del Fuoco che non riuscivano più ad andare né avanti né indietro, né soprattutto potevano arrivare là dove l'urgenza li stava chiamando. Risparmio i commenti dei dipendenti regionali usciti a godersi lo spettacolo di sirene e gyrophares. Il più sereno: "sono proprio deficienti!" (non riferito, ovviamente, ai poveri pompieri).
Non avevamo capito che nella politica del "facciamogli trovare lungo, a 'sti bastardi, così lasciano la macchina a casa", dopo la parola "bastardi" andasse inserito "di pompieri"...
Se nel Sud colpisce il pizzo di mafia, camorra ecc., ad Aosta colpisce il pizzo dei marciapiedi.
Sciapò!

16 commenti:

  1. william davenport30 ottobre 2007 11:11

    Devo dire che dalla mia posizione , high in the sky , non ti riconosco più : eri un fulmine nel superamento degli ostacoli -hurdles , sei un furbacchione nel fuggire gli ostacoli-argomenti tabù . Hai usato la tecnica dello " speriamo si scordi o si stufi " nei confronti del pinguino che aveva sollevato il basilare problema dell'integralismo e della quaterna uv-fi-sa-fa non panacea contro il medesimo . Rimandasti l'esposizione del tuo pensiero a un-domani-mai-oggi , hai fatto orecchie da mercante al post di apertura della discussione precedente e qui ne apri una che dal manzanarre al reno tutti ritengono ipersecondaria rispetto a quella sfuggita ... Se fai lo slalom davanti ad argomenti magari tabù in vista di collocazioni tue prossime non puoi ritenerti alternativo agli andazzi valdostani !

    RispondiElimina
  2. Ehi davenport, forse è proprio per la tua posizione high in the sky che non ti frega della viabilità aostana, potendo tu sorvolare facilmente il dedalo di ingorghi creati dal street-picasso nostrano. Chiedi se è d'accordo chi doveva essere destinatario dei soccorsi!
    'Ei fu siccome immobile' il mezzo dei pompieri, 'dall'alpi alle piramidi' a me questo interessa, permetti? E per la cronaca ti ricordo che entrambi vengono prima di 'dal manzanarre al reno'.
    Eddy è abituato a superare gli ostacoli, non ad aggirarli come i politici de chez nous. Ed è per questo che dà fastidio a molti di loro. Questo per dire che io non ho visto nessuno slalom ma semplicemente una trattazione di vari argomenti che fanno riflettere e discutere sulla nostra realtà.
    Chèr william, tu a chié hors de ton pot de chambre...

    RispondiElimina
  3. (mi è scappato il tasto e manca la 's' a 'tu as chié', pardon)

    RispondiElimina
  4. william davenport30 ottobre 2007 12:01

    In senso stretto , r.i.p. , hai ragione . Ma il pinguino è stato " maltrattato " in vari post precedenti e ricordare il rinvio della trattazione a fiato ripreso dal padrone di casa veniva a fagiolo nella discussione sotto , però snobbata . Vatti a leggere le frasi vagamente offensive che là abbondano ....

    RispondiElimina
  5. mi potresti ripetere sinteticamente le domande, oppure darmi i riferimenti (titolo post, autore commento, data e ora dello stesso?) per verificare se posso rispondere?

    RispondiElimina
  6. Taci. Su le soglie
    del blog non odo
    pinguini che dici
    umani; ma odo
    pinguini più nuovi
    che lanciano fulmini e tuoni
    lontani.

    chi è mai 'sto pinguino?

    RispondiElimina
  7. Davvero è successo tutto ciò??ma è terribile!!!!che storia...
    Sai come la si risolverà? spendendo qualche milione di euro per adeguare il parco macchine dei VVF alla viabilità aostana..è così che si fa no?Magari Luciano lo annunzzierà alla grandiosa festa di S Barbara che si festeggerà con le prov. di TN e BZ...

    RispondiElimina
  8. Due fatti dimostrano la quintessenza unionista , al di là delle tessere in saccoccia , del padrone di casa . L'amore solo per le bestie locali e il " chi tace acconsente " verso palle/integralismi valdostunionisti . Infatti gli stambecchi , lilli e non , sono trattati coi guanti bianchi , laddove un pinguino antartico come me è bersagliato da critiche impietose se accenna al talebanismo locale e alla nota quaterna di difensori dello stesso ( per "convinzione" da parte uv e per depravato servilismo da parte di sa-fa-fi ) . Mi si è dato dell'incretinito dicendo che posso prendermela con l'art.1 dello statuto di ogni partito ( mentre , essendo io e saggio e libero , me la prendo solo con uno statuto che capovolge la realtà per giustificare l'integralismo , non con quello dei partiti normali ); sostenendo che posso agire contro l'incostituzionalità dell'incipit dello statuto uv ( solo chi è pazzo può farlo , ma io sono un pinguino intelligente che si lava i denti 3 volte al giorno e quindi sa che si può agire contro uno statuto regionale , ma non contro uno statuto partitico che può contenere , come il rossonero contiene , qualsiasi insensatezza ); fingendo che sia affetto da ossessione compulsiva un pinguino che denuncia balle/integralismi anche se tale malattia appartiene invece di diritto ai pallonar/integralisti ; dicendo che si è capito che non gradisco la quaterna integralista uv-sa-fi-fa mentre il compito del capoblog è di commentare tale concetto . Mi sa che l'alloggiamento alle regionali 2008 abbia influito in tutto ciò , ma a me spetta solo il constatare che c'è stata la volontà di non sporcarsi dialogando con chi è liberale ( ciascuno si autodetermini culturalmente come vuole , senza togliere nulla così a nessuno ) . Ora è inutile ritornare ai post precedenti per replicare , ma se il tema si ripresenterà sarebbe bene rispondere ai pinguini anzichè mostrare le terga dandosela a gambe . E' poi ridicolo dare pubblicità a dichiarate auto rigate ( con foto nel "notiziario" caveriano di musumarra ) in una regione ove abbondano le minacce di morte ai pinguini ( "cambia linea o scavati la fossa" recitano maialate già notificate alla polizia da dignitosi quanto coraggiosi pinguini che non hanno l'hobby dei piagnistei come chi si lamenta pubblicamente per qualche centimetro di auto dichiarata rigata ). Mi farai contento se aprirai una discussione sull'integralismo valdostano . In ogni caso ti pregherei di non fare solo rapide battute su questo argomento , più importante della questione del traffico ( che però non causa scomuniche ... )

    RispondiElimina
  9. Non si tratta di rapide battute, è che, più che fare domande, pare che tu faccia dichiarazioni o considerazioni apodittiche. Ok, sono tue convinzioni. Se fossero meno assolute (l'integralismo dell'antintegralismo) qualche loro aspetto potrebbe anche essere condiviso.
    Nessuno ha alcunché contro i pinguini antartici, anzi. Da utilizzatore ed estimatore di Linux, Tux mi è molto simpatico.

    RispondiElimina
  10. bruno courthoud30 ottobre 2007 23:49

    Scusa Eddy se intervengo in questo dibattito: io ho l'impressione che il tuo interlocutore, al di là dei modi in cui si esprime, chieda semplicemente che gli venga riconosciuto il diritto di considerarsi "valdostano" ("italiano che vive in VDA")a tutti gli effetti senza dover accettare, ipocritamente o per interesse, i "canoni" che alcuni partiti predefiniscono e "impongono" come gli unici atti a contraddistinguere la "valdostanità". Non è l'unico, al di là delle singole collocazioni politiche, e personalmente credo che qualche buona ragione ce l'abbia. Mi rendo conto che sarebbe un discorso lungo e complesso e che forse non è il momento per affrontarlo seriamente. Scusa, ma sono intervenuto perché quello dell'identità è un argomento che m'interessa molto, al di là dei singoli casi particolari, e delle sue implicazioni sul piano politico.

    RispondiElimina
  11. Concordo con quanto scritto da Bruno.
    Conosco il signore che si cela dietro il simpatico animaletto dei ghiacci e ne ho grande stima.
    La sua insistenza sul tema della lingua e dell'identità non è segno di paranoia maniacale, essa nasce dal fatto che il mio amico non riceve risposte.
    Lo Stato unitario che chiamiamo Italia è nato partendo da qui; da qui i Savoia hanno preso il via per costruirlo e nessuna regione d'Italia è più italiana della Valle d'Aosta.
    La cultura di chi vive qui è cultura italiana (vedi le bandiere della nazionale che hanno sventolato ovunque in occasione della sconfitta della Francia ai mondiali) e la lingua che qui si parla è frutto dell'evoluzione storica e non di un'imposizione.
    Tu, Eddy, che ora scrivi su Foglio Azzurro, dovresti ricordare che anni fa, quando il Polo per le Libertà candidò al Parlamento Tibaldi e Bongiorno, in tutti i comizi gli esponenti di F.I. hanno ribadito l'illogicità dell'imposizione del francese a scuola e l'opportunità che tale assurdità fosse sostituita con la liberta da parte delle famiglie di scegliere la lingua straniera (straniera, capito?) che vogliono far studiare ai figli.
    Peccato che tale impostazione liberale sia stata presto accantonata dai futuri sgabelli del potere rossonero.
    Vai Pinguino, non mollare.
    Libero

    PS: ti ho visto alcuni giorni fa all'Immacolata, ma quando sono venuto a cercarti eri già fuggito.

    RispondiElimina
  12. Perfettamente d'accordo, è un suo diritto sacrosanto.
    Tra questo e voler far affermare ad altri il suo pensiero ce ne passa. In particolare mi sembra non conoscere le sfumature, percio ho usato il termine "apodittico".
    Non gli piace l'articolo 1 dell'Uv. Ok, messaggio ricevuto. Delle due l'una: o è iscritto all'Uv (e non lo credo) e allora combatta la sua battaglia per la modifica dello statuto, oppure non si capisce perché voglia dettare legge in casa d'altri.
    Ritiene che l'appiattimento degli iscritti all'Uv su temi e concetti che lui considera inaccettabili sia eccessivo o totalizzante? Ok, si rivolga agli iscritti all'Uv. Non sarà un caso se, negli ultimi due o tre anni, l'Uv ha iniziato a perdere consensi e dall'Uv sono usciti leader ed elettori e si sono formati due movimenti antagonisti. Non mi sembra che ciò dimostri questo totale appiattimento.
    E' in corso un braccio di ferro sul voto/non voto al referendum del 18? Il risultato aggiungerà informazioni sulla reale consistenza dell'appiattimento.
    Pinguino sembra, tra le pieghe, preoccupato in realtà che la sola ipotesi di un avvicinamento di Forza Italia alla futura area regionale di governo pregiudichi il ristabilimento di un rapporto tra Forza Italia e Alleanza Nazionale in Valle. Se così non fosse, non si comprenderebbe la costante ripetizione del mantra uv-sa-sa-fi (quaterna di difensori dell'integralismo) con accusa di depravato servilismo alla terna fa-sa-fi nei confronti dell'Uv.
    Questo mi sembra il tema.
    Ora, dato che, fino a prova contraria, in consiglio regionale uv-sa-fa sono al governo, e fi è all'opposizione, quest'ossessivo accostamento fi-uv, che non ha riscontro nella realtà (e non mi si parli di Courmayeur, per carità) sembra più un voler esorcizzare il timore di isolamento di an che descrivere situazioni politiche reali o verosimili.
    Ciò detto, pinguino è libero di avere qualsiasi opinione, noi tutti la dobbiamo rispettare, ma non siamo costretti a condividerla.
    E soprattutto che non pretenda di metterla in bocca a noi, non sono disposto a lasciarmi estorcere dichiarazioni contro la mia volontà.
    Pinguino dimentica che non sono iscritto all'Uv dal 2004 e che non faccio parte del gruppo Uv in Consiglio.
    A meno che ritenga che l'unica alternativa all'abiura sia l'auto da fé. Anche a Salem, qualche secolo più tardi, non ci andavano piano.

    RispondiElimina
  13. all'Immacolata hai visto pinguino o me, e in quale occasione (scusa, non ricordo)?

    RispondiElimina
  14. Sono convinto che a Pinguino di AN freghi abbastanza poco, comunque lascio che lo dica lui.
    Io invece sono preoccupato che l'avvicinamento tra UV-SA-FA e FI possa portare alla definitiva astinzione della CDL in VdA ed alla definitiva morte di ogni possibilità di alternativa moderata.
    Se il bipolarismo in Vda dovrà essere UV+servi contro la sinistra AAP io probabilmente emigrerò verso un paese più civile.
    Se vivessi fuori Valle sarei un sostenitore dell'UDC e della CDL nel suo insieme, qui sono abbastanza disperato.
    Pinguino è estremista? Forse! Però è il sistema regionale che ci porta a radicalizzare le nostre posizioni.
    Libero.

    PS: Comunque sulle questioni dell'identità e della lingua tu, Eddy, non hai risposto; non è che si voglia farti dire ciò che piace a noi, dì quello che credi tu, ma dillo. Ciao.

    RispondiElimina
  15. Ho visto Pinguino. Scusa.

    RispondiElimina