PRENDRE PARTOUT
METTRE CHEZ-NOUS
____________

24 agosto 2008

malattia sociale

"L'aspetto sorprendente di questa evoluzione culturale è che i luoghi proibiti dove si daranno convegno i peccatori (sbottonandosi la patta o calandosi le mutande per fare due chiacchiere come si deve) non saranno più i bordelli, o casini che dir si voglia, ma le biblioteche, sotto costante minaccia di chiusura ad opera della Buoncostume letteraria. E la nuova malattia sociale sarà l'intelligenza. Quando tutto questo accadrà ricordati che per la prima volta lo hai letto qui."

(Mordecai Richler - lettera di Boogie a Barney)

6 commenti:

  1. Alberto Grisero - Aosta25 agosto 2008 16:39

    L'intelligenza considerata come "malattia sociale"? In Valle d'Aosta succede da tempo e, piu' in generale, da una quindicina d'anni a questa parte, càpita anche in questa Seconda Repubblica bipolare.
    In ogni caso, sarebbe interessante approfondire il discorso sul "bordello letterario"...

    RispondiElimina
  2. come per la pubblicità: si dice che sia l'anima del commercio.
    e se fosse il commercio dell'anima?

    RispondiElimina
  3. Gran libro
    grande Barney
    Bravo Eddy !!!
    ps : anni fà sul Foglio c'era una rubrica dedicata "la versione di Barney", grazie al Giulianone ho conosciuto questo fantastico scrittore canadese .
    Ancora grande Eddy

    RispondiElimina
  4. anche per questo per appropo' ho scelto il sottotitolo la versione di eddy

    RispondiElimina
  5. oh Cristo,
    sai che non ci avevo mai fatto caso !?!?!?!?!

    Paolo

    RispondiElimina
  6. vedi? c'è sempre qualcosa di nuovo da imparare.

    RispondiElimina