PRENDRE PARTOUT
METTRE CHEZ-NOUS
____________

31 agosto 2012

esproprio proprio
per niente proletario

L'altro ieri a Fiumicino. Postazione American Express per il cambio della valuta. Mi serve qualche sterlina, allo sportello mi trovo davanti al display che vi mostro.
C'è un prezzo d'acquisto e uno di vendita, e fin qui dovremmo stare nella normale rapacità degli sportelli di cambio. Rapido calcolo, da cui si deduce che tra i due valori (0,8907 vendita e 0,6987 acquisto) balla il 19,20%, ossia 9,60% di differenza in un senso o l'altro rispetto alla media di cambio.
Finito qui?
No: c'è, in più, una commissione fissa di 4,99 euro...
Basta, direte.
No: c'è un'altra commissione, questa volta percentuale, del 9,25% per acquistare sterline e del 5,90% per venderle.
Mettiamo ora che un malcapitato, pur disponendo di una carta di credito, voglia mettersi in tasca qualche spicciolo per piccole spese, che so, un caffé, due cartoline, francobolli, biglietto della metropolitana ecc.
Consegna all'impiegata 50 euro (a Roma "euri").
Viene tosto detratta la commissione fissa di 4,99 e gli euro da cambiare sono solo più 45,01.
A questo punto viene calcolato il cambio (0,6987) e fanno 31,44 sterline.
Bisogna infine pagare la commissione del 9,25% che, su 50 euro, fanno 4,63 euro.
In totale abbiamo dato 54,63 euro e abbiamo ricevuto 31,44 sterline. Ogni sterlina ci è costata 1,74 euro (cambio ufficiale 1,26 euro).
Tenuto conto che il cambio del giorno è 0,7947, 54,63 euro dovrebbero corrispondere a 43,43 sterline. Avendone avute invece solo 31,44 il costo della transazione è stato del 27,60%. Non all'anno, al minuto (ipotizzando che la transazione sia durata tanto)...!
Qualcuno vi dirà che su 50 euro i 4,99 euro di tassa fissa pesano più che su mille euro. Verissimo, ma il 18,85% (9,60%+9,25%) picchia su qualsiasi importo..
Esproprio, usura legalizzata? Fate voi.

s.e. e/o o.



1 commento:

  1. giancarlo borluzzi1 settembre 2012 12:14

    Difendo l'Amex perchè utilizzadola all'estero uno paga solo il 2% effettivo per il cambio. E, in più, si ottengono i regali Amex assolutamente seri (sto per ricevere un tv Sharp da 40 pollici e ultimo grido). Quanto succede negli aeroporti non fa testo, chi vi apre una postazione punta al non rimetterci e chi cambia allora e non in precedenza o si adegua o si ricorda di cambiare prima.

    RispondiElimina