PRENDRE PARTOUT
METTRE CHEZ-NOUS
____________

2 settembre 2009

fogne e coraggio

Con il caldo l'anonimo du vierger è nuovamente uscito dalle fogne. Ci voleva la sua doppia vigliaccheria per farmi vincere la pigrizia e ricominciare a scrivere.
Angelo Mariani, un amico che l'anonimo manco conosce, ha commentato al post precedente il mio lungo silenzio scrivendo: "Allora? Ma si fa cosi'? proprio adesso che ti volevo chiedere un parere sulla vicenda di Howe!" e il ratto coraggioso, con la bavetta bianca ai bordi della bocca, ha ribattuto: "Caro Angelo.Non scrive più perchè è tornato a bussare alle porte dei politici... Se mai ha smesso."
Non bastava la vigliaccheria dell'anonimato, a questa ne ha aggiunto un'altra, quella delle accuse bastarde. Neanche in modo anonimo ha il coraggio di fare i nomi. Ci dica i nomi dei politici alle cui porte busserei... E la smetta di pensare che tutti hanno le nocche spellate come le sue...
Uno di questi giorni butterò giù qualcosetta su questa mia estate, sui passaggi dall'automobilismo al motociclismo e di nuovo all'autismo, sul silenzio che rigenera. Non ho avuto il tempo di bussare da nessuna parte, ma se la schifopantegana non ci crede non ha che da fare non e cognon, tanto rimane anonimo (per voi) e non corre alcun rischio.
Da parte mia sarò lieto di illuminarlo (se non vi rompo troppo...).
Nel frattempo lo lascio alla sua attività principale: le trattative ad evidenza privata.
Come diceva il vecchio Sandro "il coraggio uno non se lo può dare..." Lasciatemi aggiungere "... ma la vigliaccheria è genetica e te la tirano dietro per quattro soldi."

35 commenti:

  1. Non metterti mai a discutere con un idiota: prima ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. (Arthur Bloch,
    Le leggi di Murphy)

    Enzo Aspero

    RispondiElimina
  2. BENTORNATOOOOOOOOOO :))))))))

    RispondiElimina
  3. Difatti non discuto.
    Mi limito ad insultare i codardi.

    RispondiElimina
  4. Ok, ma Andrew Howe e la Federatletica? :-)
    Chi ha ragione? (puoi anche rispondermi in privato, eh :-)

    RispondiElimina
  5. diciamo che le dichiarazioni di Andrew hanno il pregio di farlo passare dalla parte del torto anche quando ha ragione.
    Mamma Renée poi ci mette il carico.

    RispondiElimina
  6. Caterina Caselli cantava " La verità ti fa male lo so". Potrebbe adottarla come Suo motto caro vecchietto mio. Se vorrà, "vis a vis" come detto più volte, sono pronto a fornirLe date,nomi,se vuole anche cognomi, lettere scritte da Lei e firmate da altri. A Sua disposizione.

    RispondiElimina
  7. @anonimo,
    a me la verità, non chiamandomi Boffoz, ma Ottoz, non fa male.
    Allora, anonimo sei e anonimo resti, scrivi qui date, nomi, lettere e quant'altro. La verità, insomma. Non ho nulla da nascondere.
    E disinfettati le abrasioni sulle nocche, non si sa mai...
    Ti rinvio in ogni caso ad un particolare del mio curriculum: "Quando condivide i contenuti, svolge occasionalmente l’attività di ghost writer."
    Mi è capitato, in passato, di farlo anche per amici tuoi. Tanto per dire...

    RispondiElimina
  8. Caro Boffoz, saprà tutto a tempo debito non si preoccupi.Diciamo verso fine settembre.Un unico consiglio.Quando va a lamentarsi dal primo cittadino di Aosta (che coraggio con le sputtanate che gli ha fatto da questo blog)abbia almeno la compiacenza di dire la verità. Comunque se le interessa, dopo il Suo passaggio in piazza Chanoux il sottoscritto e le "maire" si sono fatti delle grasse risate in merito a quello che Lei ha detto... Così,tanto per farLe capire della considerazione di cui gode... Un ultima cosa.L'accanimento con il quale Lei e chi Le sta vicino insistete per riavere certi privilegi dimostra che siete dei poveretti al quale la vita ha da riservare ben poco. Ma le bugie hanno le gambe corte e chissà che tutto questo veleno che state sputando in giro non vi ritorni in faccia.Io dal canto mio mi siedo sulla riva e aspetto...All'anagrafe non si può mentire. E in questo Lei è comunque perdente.
    Saluti sportivi

    RispondiElimina
  9. sulla riva, mettiti a valle di Benares.
    A monte non passa un cazzo.

    RispondiElimina
  10. vierger's anonimo,
    il tuo silenzio ci rattrista.
    Malgrado abbia ancontrato chi credevo che tu fossi vis à vis (meglio di vis a vis, per i bilingui autentici) più volte in questi ultimi giorni, e malgrado questo signore non mi abbia fornito alcun "date,nomi,se vuole anche cognomi...", (anzi, ha solo smozzicato un saluto...), debbo ritenere che non sia lui l'anonimo du vierger come io credevo.
    Allora coraggio, essendo tu così ancora più anonimo, spiattella tutto.
    Magari qualcosa sui privilegi.
    Magari qualcosa sull'accanimento (come, quando, quali).
    Magari su chi sputa veleno in giro, e quale veleno. Quale veleno...
    Però, per favore, spiattella nomi, date, documenti, non fumose, anonime, vigliacche e vaghe accuse.

    L'età.
    Anonimo, non sapendo chi sei non so quanto tu sia più giovane di me, ma se per caso tu fossi nato verso metà del 1965 avresti 21 anni meno di me.
    Hai ragione: all'anagrafe non si può mentire.
    Ma, come tu ben fai, al sindaco si.
    Oops, scusa, "sai"...

    RispondiElimina
  11. ...tutto ciò è sicuramente meglio di Beautiful!!!
    attendo sviluppi....
    Complimenti per l'energìa
    Signor Ottoz :)

    RispondiElimina
  12. direi piuttosto bruttiful, l'anonimo non è certo un Adone...

    RispondiElimina
  13. Drei Carlotta che pena... Non conosco l'anonimo normale o quello del vierger ma da un ex consigliere regionale mi aspetterei qualcosa di più.

    RispondiElimina
  14. ad esempio che si lasci insultare?

    RispondiElimina
  15. Bè non che Lei vada tanto per il sottile quando si confronta con il prossimo... Se posso,una domanda.Ma perchè Lei sta così sugli zebedei a tanta gente? Non se lo è mai chiesto? E'veramente solo colpa degli altri? E'dal lontano 1976 che ogni qualvolta si confronta con il prossimo la piglia in tasca. Come mai?

    RispondiElimina
  16. E come fa a sapere se è brutto o bello? Possiede anche doti di chiaroveggenza?Anonimo del vierger metti una foto!!!

    RispondiElimina
  17. @enrico,
    non so se tu, salvo ovviamente qui sul blog, desideri mantenere l'anonimato anche nei miei confronti. Se no sarei lieto di prendere un caffé con te e raccontarti alcune vicende di ordinaria valdostanità.
    Non piaccio a tutti, dommage, ma ciò non mi stupisce, dato che, come ogni buon valdostano (abbiamo un primato in proposito), non piaccio neppure a me stesso.
    Quello del 1976 è poi un accenno utile, non sarebbe male parlarne, è una storia interessante che non è mai stata scritta. Forse perché, in fondo, non interessa a nessuno. Per dovere di cronaca aggiungerei "in Valle d'Aosta" a "ogni qualvolta si confronta con il prossimo". E' più aderente alla realtà.
    Se ti va un caffé (o altro genere di conforto, a tuo piacimento), fammi un email-cenno (eddyottoz@gmail.com) e sono a tua disposizione. Con genuino e sincero piacere, credimi. Se sei in buona fede sono certo che apprenderai delle cose interessanti. Se no, peccato, nemici come prima.

    RispondiElimina
  18. @alberta:
    se è chi penso, proprio un Adone non è (quanto meno non è il mio tipo). Se non è lui, allora non so. Temo però di non sbagliarmi.

    RispondiElimina
  19. x il caffè ci penserò,grazie.Ma allora non capiscomi scusi.Se fuori Valle è così apprezzato e qui no cos'è che la tiene qui? Come si diceva ai ns tempi i figli sono sistemati,gode di un ottima pensione, sua moglie pure è in pensione, a Roma,credo potrebbe ancora dire la sua ma scusi ma che aspetta?Per carità,non mi fraintenda,nessuno Le "consiglia" di andarsene, è solo per capire.

    RispondiElimina
  20. non ci allarghiamo... argomenti interessanti, ma, appunto in privato, da caffé.
    Per il resto, mi limito a reagire quando sono aggredito. Non forse da gentleman, tutto qui.

    RispondiElimina
  21. Gentili tutti (Enrico in particolare), permettetemi di spezzare una lancia (che non ho i soldi per comprarmela, una “Lancia”…) in favore di “appropò de eddy ottoz”. Egli è attaccabrighe (altro che difendersi: aggredisce come un pit-bull), spesso frainteso (poiché in ogni frase scrive un paio di parole in valdostano, due in spagnolo, una in francese, un’altra in inglese e il resto, se la frase non è ancora terminata, in italiano), un po’ ruvido, come tutti i montanari, ma….Ma, io che ci ho litigato (via web: non so se, al riguardo, il nostro confronto possa essere collocato in valle d’aosta…), posso assicurare alcune cose: 1) egli è, senza dubbio, in buona fede; 2) non è uno stupido per niente, anzi, fuor di litote, pare una persona intelligente e sensibile, con una profonda capacità di analisi (sebbene non capisca un’acca di Pantani, ma questa è un’altra storia); 3) è ironico, persino “aspro”, ma, a quanto vien detto da alcuni amici comuni, un buono. Forse, questo sì, come tutti gli onesti e i puri, è un po’ estremista, nella sua ricerca della Verità.
    Ok, conclusa la sviolinata, funzionale alla restante parte della presente mail, chiedo a eddy di suggerirmi una trattoria alla buona in quel di Aosta (cucina tipica del luogo), dove mi sono recato pochi giorni or sono e dove mi sono ripromesso di tornare al più presto, dato che è stata una visita troppo veloce.
    Saluti.
    Michele
    P.S. per eddy: sono l’amico di Manlio

    RispondiElimina
  22. @michele e @enrico:
    potremmo ottimizzare e trovarci tutti e tre...
    il ristorante è pronto.

    RispondiElimina
  23. Io ci sto; anche se non sarà facile, per me, fissare il "quando": tutti voi valdostani avete la brutta, direi pessima, abitudine di non abitare in Piemonte...

    RispondiElimina
  24. coloro che hanno il coraggio, perchè in questo mondo di coraggio si tratta, di dire ciò che pensano, tra l'altro con toni ironici che non son da tutti, non è mai simpatico!
    in mezzo alla feccia umana di leccaderedano, di signori (e signore) a 90°, di clientelismo per i buoni spesa, abbiate la bontà di ammettere che il signor Ottoz è quasi una mosca bianca. ovviamente non conosco personalmente Ottoz e per ovvi motivi anagrafici, nemmeno la sua storia passata, ma quello che leggo mi piace. Ha solo un difetto, riscontrato leggendo qua e là...ma me lo terrò per me!

    RispondiElimina
  25. spara sul difetto carlotta...

    RispondiElimina
  26. Quoto Carlotta, totalmente.
    Amo quello che scrive e come lo scrive (anche se ogni tanto devo approfondire x poi fruire meglio)...
    Che tipo! Dev'essere bello avere un amico come lui.

    RispondiElimina
  27. Sono un amico di Eddy. Lo conosco da tanto e voglio testimoniare che è una persona leale, buona, generosa, simpatica, intelligente e colta. Aggressivo ma sa riconoscere i propri eccessi e spontaneamente chiedere scusa. Una bella persona. Poi, francamente, non mi pare che sia così detestato.
    Quando qualcuno tiene a rendere manifesta la propria avversione a volte disprezzo spesso è mosso soprattutto da un sentimento: invidia.
    Eddy sei antipatico agli altri quanto sei invidiato? Per me sì.
    Ciao, resto anonimo se no arrossiamo entrambi.

    RispondiElimina
  28. ...diciamo che il difetto appartiene alla sfera...politica.....ma non mi fraintenda, Sig. Ottoz...Io non sto nè di qua nè di là....
    ...e più passa il tempo, più cresce la "mia politica"!

    RispondiElimina
  29. lo sospettavo...
    "Ci sedemmo dala parte del torto perché tutti gli altri posto erano occupati" diceva Bertolt Brecht.
    Resto anarchico individualista (come Giampaolo Pansa) o anarchico borghese, come si autodefiniva Indro Montanelli.

    RispondiElimina
  30. Pronto a sfruttare il potere quando fa comodo o qundo serve...

    RispondiElimina
  31. oh... toh, un rigurgito di vomito del solito anonimo topo di fogna!

    RispondiElimina
  32. ...avevo capito destroide, pensi un pò! ma più schifo della destra mi fa una finta sinistra quindi direi...anarchica con il Rispetto (inteso come quello che si deve agli anziani) per le regole "giuste"! :)

    RispondiElimina
  33. Caro eddy,
    una persona della tua intelligenza non può seguire le squallide evoluzioni dei serpenti da fogna che animano la realtà politico-amministrativa valdostana. Voli in alto , nell'aria limpida che le è congeniale e lasci perdere la palude puzzolente dei suoi detrattori. Lei è stato ed è sicuramente al di sopra di questi anonimi sfasciacarrozze che non hanno neanche il coraggio di essere se stessi nel mondo virtuale. Lascia perdere Eddy: non serve a nulla. Io sono anonimo ma di quelli che hanno la schiena diritta e si servono dell'anonimato perchè non vogliono apparire come comparse nel novero degli adulatori di turno.
    Io sono un anonimo che la stima ed auspica che lei continui ad essere se stesso alla faccia dell'invidia di questo squallido condominio di idioti.

    RispondiElimina